Sunday, 12 June 2011

Curiosità quotidiane


Per poter essere ammessa all'università di Göttingen (Bassa Sassonia) dovevo passare un esame di lingua tedesca, avendo deciso di sbarazzarmi dello status di studentessa erasmus e di iscrivermi ufficialmente, come studentessa a tutti gli effetti.
Sebbene mi trovassi in Germania già da quasi sei mesi, avendo quindi avuto la possibilità di acquisire una certa sicurezza riguardo la mia conoscenza della lingua, un minimo di preoccupazione per l'esito di questa prova era inevitabile: mi era stato fatto capire che, più che i miei titoli di studio o le medie dei miei voti, valeva l'attestato del DSH Prüfung*.
Nel mio appartamento c'era una tv, alla quale io però non avevo accesso, il che non mi dispiaceva affatto, però dovevo trovare un mezzo per allenare l'orecchio, non possedendo nemmeno una radio.
Più o meno inconsciamente finii sul sito del canale televisivo franco tedesco ARTE, che ancora non conoscevo, ma di cui avevo già sentito parlare.
Si tratta di un canale culturale bilingue, che offre una vasta scelta tra programmi diversi, in particolare numerosi interessanti documentari sui più vari argomenti; ciò che fin dall'inizio guardai è stato il notiziario ARTE Journal, diversi documentari e alcuni cartoni animati.
La mia attenzione fu poi attirata da Karambolage, una corta trasmissione (ogni puntata dura intorno al quarto d'ora) che va in onda la domenica sera.
Vengono presentati aspetti della quotidianità tedesca e francese, confrontando le due culture dal punto di vista linguistico, storico, culturale, attraverso varie rubriche: das Wort / le Mot, der Gegenstand / l'Objet, der Brauch / l'Usage, die Lautmalerei/ l'Onomatopée... e alla fine di ogni puntata viene posto un indovinello (das Rätsel / la Devinette): i telespettatori, aiutati da piccoli indizi, devono capire se il video di 30 secondi che viene mandato in onda è stato girato in Germania o in Francia. Si tratta generalmente di riprese all'aperto, per le strade o in luoghi pubblici e, raramente, qualche situazione più domestica.
Sebbene alcune cose potessero risultare banali, molte altre si rivelarono indubbiamente interessanti, soprattutto per chi, come me allora, è entrato da poco in contatto con una di queste due realtà e la sta vivendo, confrontandosi giorno dopo giorno proprio con quegli aspetti che Karambolage racconta e spesso chiarisce.
La fortuna del programma è dovuta secondo me alla sua brevità, ad un approccio piuttosto ironico e ad una grafica creativa, che lo rende adatto ad ogni tipo di pubblico.
Il tempo per guardare ARTE purtroppo ultimamente scarseggia, ma Karambolage è uno dei pochi appuntamenti fissi nella mia settimana; inoltre, pur avendo passato con successo il fatidico esame, continuare ad allenare l'orecchio non può che giovare.

* Deutsche Sprachprüfung für den Hochschulzugang, ovvero esame di lingua tedesca per l'accesso all'università.

Sara